CHI SIAMO

I percorsi dell’associazione Pensare Santarcangelo e della lista civica Una Mano per Santarcangelo si sono uniti per dare vita a un soggetto comune, presentando ai cittadini un nuovo progetto politico e una nuova visione di Santarcangelo.

 

Un progetto e una visione che affondano le radici, da un lato, nella solida esperienza della lista civica Una Mano per Santarcangelo – per un decennio impegnata in un’opposizione sempre critica ma costruttiva – e, dall’altro, nelle nuove energie e proposte portate dall’associazione PenSa.

 

La lista civica PenSa-Una Mano per Santarcangelo è un’entità civica vera e innovativa, che nasce a Santarcangelo per Santarcangelo, senza ambizioni provinciali, regionali o nazionali, ma spinta unicamente dalla volontà di lavorare per il bene di questa comunità.

 

Di fronte a un generale arretramento culturale, a una crescita diffusa delle diseguaglianze sociali e all’avanzata politica del populismo, anche a livello locale, abbiamo deciso di sostenere con convinzione il candidato sindaco Alice Parma.

 

Il nostro ruolo all’interno della coalizione sarà quello di garantire i principi contenuti in questo programma e di riequilibrare politicamente il Consiglio comunale rispetto alla storica preponderanza del Partito Democratico.

 

Nel solco delle idee che da sempre contraddistinguono Una Mano per Santarcangelo, rinnovate e ampliate grazie al contributo partecipativo di PenSa, non transigeremo su punti programmatici come le politiche sociali e i servizi alla persona, la tutela del territorio e l’attenzione all’ambiente, la partecipazione e la trasparenza nella vita pubblica.

 

Punti che il candidato Alice Parma ha accolto e sottoscritto, sposando quindi un netto cambiamento rispetto ad alcune scelte politiche e modus operandi del passato. Questa, che è la condizione per garantire la nostra collaborazione e il nostro sostegno, crediamo sia una visione in grado di portare maggior valore all’intera coalizione di centro-sinistra.

 

In questo programma ci sono le nostre idee per andare incontro alla sfida, lanciata qualche settimana fa, di una Santarcangelo sempre più aperta, solidale e innovativa. Dove ciascuno possa contribuire a pensare il futuro e dare una mano per realizzarlo in prima persona.

 

Invitiamo tutti a leggere il programma e soprattutto a conoscerci, scoprire la nostra visione di città e condividere con noi un’idea di Santarcangelo partecipata, inclusiva e sostenibile, “con un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro” (Pierangelo Bertoli).

RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI

I rappresentanti di PenSa-Una Mano per Santarcangelo all’interno dell’Amministrazione comunale sono gli assessori Angela Garattoni (con deleghe ad Attività economiche, Scuola e servizi educativi, Sport, Rapporti con le società partecipate, Fondi europei), Danilo Rinaldi (con deleghe a Servizi sociali e welfare, Edilizia residenziale pubblica, Politiche giovanili, Rapporti con l’Unione dei Comuni, Servizi demografici e cimiteriali) e il consigliere comunale Patrick Wild.

DIRETTIVO

Il direttivo politico della lista è composto da Paolo Novelli (presidente), Gioacchino Galassi (vicepresidente), Stefano Rasponi (tesoriere), Andrea Canella, Gabriele Domeniconi, Andrea Novelli e Laura Rocchi. Il direttivo è chiamato a elaborare la linea politica e sintetizzare le proposte del gruppo per il governo della città, in un confronto costante con l’assemblea e i rappresentanti istituzionali della lista.

ASSEMBLEA

L’assemblea della lista civica, che comprende gli iscritti alle associazioni Pensare Santarcangelo e Una Mano per Santarcangelo, conta circa quaranta persone, una ventina delle quali partecipano attivamente agli incontri. Per le decisioni più importanti relative alla vita della lista, il direttivo è chiamato a consultare l’assemblea, che si esprime tramite voto a maggioranza dei presenti.